Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Genetica
 Aplotipo mitocondriale
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

antvwala
Nuovo Arrivato



18 Messaggi

Inserito il - 10 giugno 2018 : 07:36:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di antvwala Invia a antvwala un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buon giorno,
non ho nessuna conoscenza di genetica, se non la lettura di qualche articolo. Non comprendo se un individuo possiede un unico aplotipo mitocondriale, o ha un ampio ventaglio di aplotipi mitocondriali. Avevo già posto alcuni anni or sono una domanda che toccava questo argomento, e mi fu risposto che "nel caso del DNA mitocondriale possono esserci più mtDNA diversi all'interno della stessa persona e anche all'interno della stessa cellula, ma per non complicare molto, considera pure che ogni individuo abbia un solo DNA mitocondriale". Allora questa risposta mi era sufficiente, poiché riguardava un'altra domanda, ma ora vorrei proprio comprendere se in un individuo esiste un'unico aplotipo mitocondriale, o numerosi tipi. Il fatto che ci siano aziende che sulla base di un tampone passato sulla guancia e basandosi sul mtDNA detremino percentualmente quanto uno sia originario dalle diverse regioni del pianeta (a prescindere dalla serietà di queste risposte), mi fa pensare che nell'individuo vi siano numerosi aplotipi mitocondriali. E' così?
Grazie.

antvwala
Nuovo Arrivato



18 Messaggi

Inserito il - 17 giugno 2018 : 23:24:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di antvwala Invia a antvwala un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nulla da dirmi?
Torna all'inizio della Pagina

domi84
Moderatore

Smile3D

Città: Glasgow


1634 Messaggi

Inserito il - 18 giugno 2018 : 19:48:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di domi84 Invia a domi84 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao antvwala,
Premetto che NON sono un genetista e che NON studio il dna mitocondriale.
Volevo farti i complimenti per la domanda, mi ha incuriosito quindi sono andato a cercare un po' in letteratura e la risposta mi sembra sia un sì.
Come sicuramente sai il cromosoma mitocondriale è ereditato solo per via materna. Ogni cellula ha diverse copie del cromosoma mitocondriale e a volte capita che in un gamete una di queste copie muti, e questa mutazione viene tramandata ai figli.
Quindi col passare delle generazioni il numero di queste copie può cambiare.
Allego l'immagine dal paper "The dynamics of mitochondrial
DNA heteroplasmy: implications for
human health and disease" che mi sembra molto esplicativa. Ti ho mandato una copia del paper come messaggio.

Immagine:

55,15 KB

Il mio blog: http://domi84.blogspot.com/
Le foto che ho scattato...
Torna all'inizio della Pagina

antvwala
Nuovo Arrivato



18 Messaggi

Inserito il - 20 giugno 2018 : 13:39:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di antvwala Invia a antvwala un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie :)

Torna all'inizio della Pagina

antvwala
Nuovo Arrivato



18 Messaggi

Inserito il - 22 giugno 2018 : 12:47:37  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di antvwala Invia a antvwala un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Salve.
Ho trovato una risposta chiara in un lavoro di Pakendorf e Stoneking, "Mitochondrial DNA and human evolution" e mi ha fatto capire che in un individuo generalmente esiste una solo aplotipo, ma "ci sono diversi livelli [...] in cui il mtDNA può essere definito - all'interno di un singolo mitocondrio, all'interno di una singola cellula, all'interno di un particolare tessuto, all'interno di un individuo, e all'interno di un gruppo di individui [...]. Non è necessario che tutte le copie del genoma del mtDNA all'interno di un individuo siano identiche; l'esistenza di diversi tipi di mtDNA all'interno di un individuo è nota come eteroplasmia. La frequenza osservata di eteroplasmia tra gli umani dipende da come viene misurata. Le stime iniziali di poca o nessuna eteroplasmia si basavano su metodi relativamente insensibili; l'attuale migliore stima è che circa il 14% della popolazione abbia un secondo tipo di mtDNA presente ad una frequenza di almeno l'1%".
Quindi posso assumere che ad un individuo corrisponde un solo aplogruppo.... ma con molta prudenza!
Questo mette in discussione la validità del profilo mtDNA delle popolazioni antiche (paleolitiche), poiché sono determinati sempre a partire da pochi individui e spesso tra i quali vi sono delle differenze importanti in quanto alla loro antichità.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina