Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Un sugo al pomodoro al giorno leva il medico di torno

Pastasciutta al pomodoro


Il concentrato di polifenoli presenti nel sugo al pomodoro, con cipolla, aglio ed olio extra vergine riduce il rischio di malattie cardiovascolari e tumori

Ricercatori spagnoli hanno pubblicato una ricerca in cui indicano il sugo di pomodoro come ricco di nutrienti salutari: 40 diversi tipi di polifenoli che riducono il rischio di malattie cardiovascolari e numerosi carotenoidi protettivi contro i tumori.
Lo studio pubblicato sulla rivista Food Chemistry ha analizzato dieci tipi di sughi in vendita nei supermercati attraverso spettrometria di massa . "Con 120 grammi di sugo aggiunto alla pasta si introducono dai 16 ai 4 milligrammi di polifenoli per porzione e dai 6 ai 10 milligrammi di caroteinoidi", spiega la coordinatrice della ricerca Rosa Maria Lamuela. "Questi composti sono molto utili e un loro consumo è correlato alla riduzione dei tumori e delle malattie cardiovascolari, come ha dimostrato lo studio PREDIMED (PREvention with a MEDiterranean Diet) nel quale si è valutata la frequenza dell'uso di sugo di pomodoro connessa con il rischio di patologie a cuore e vasi, senza però "misurare" esattamente che cosa, dentro all'alimento, sia responsabile dell'effetto protettivo.
La nostra ricerca ha perciò individuato le sostanze responsabili dell'azione benefica del sugo."
"Stiamo anche cercando di capire quale sia la proporzione ideale fra i diversi ingredienti e abbiamo innanzitutto osservato che l'olio d'oliva è meglio di quello di girasole: è più ricco di polifenoli e ha proprietà antiossidanti maggiori, per cui riteniamo che una quota pari al 10 per cento del totale del sugo sia adeguata ľ continua la ricercatrice ľ. Inoltre, abbiamo anche verificato che i benefici del sugo sono superiori a quelli derivanti dal consumo dei suoi singoli ingredienti: sembra infatti esserci un effetto sinergico fra di essi e, insieme, apportano una quantità di polifenoli maggiore rispetto a quando sono mangiati singolarmente. Il pomodoro è l'alimento più ricco di queste sostanze, infatti, ma anche cipolla e aglio ne apportano in quantità discreta per cui il "cocktail" finale ne abbonda. Con notevoli vantaggi in termini di prevenzione delle malattie cardiovascolari e anche dei tumori".

Leggi l'articolo scientifico
Anna Vallverd˙-Queralta, JosÚ Fernando Rinaldi de Alvarenga,Ramon Estruch, Rosa M. Lamuela-Raventos. "Bioactive compounds present in the Mediterranean sofrito". Food Chemistry (2013). DOI: 10.1016/j.foodchem.2013.06.032

Redazione MolecularLab.it (09/01/2014)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: pomodoro, polifenoli, dieta, pasta
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy