Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Quinto congresso mondiale sull'induzione dell'ovulazione

Fecondazione assistita


I maggiori esperti di fecondazione assistita sono riuniti a Roma e discutono di come “gestire” la legge 40

Gli esperti italiani di fecondazione assistita sono riuniti al quinto congresso mondiale sull'induzione dell'ovulazione, appuntamento che si ripete ogni 3 anni.
Gli esperti sottolineano che 'Parlare di come gestire l'ovulazione delle donne che si rivolgono ad un medico per avere un figlio è ancora più importante per noi italiani, visto che la legge 40 del 2004 impedisce l'impianto di oltre tre embrioni e il loro congelamento. Del resto l'ovulazione è il presupposto iniziale e l'ovocita è la materia prima.' Giuseppe Benagiano, professore di Ostetricia e Ginecologia all'Università La Sapienza di Roma, spiega che è necessario decidere come procedere: 'Conviene optare per una blanda stimolazione per ottenere solo i pochi ovuli che si possono fecondare oppure è meglio procedere con una stimolazione in grado di produrre molti ovuli, per poi congelarli e riutilizzarli poi al momento del bisogno?'.
Lo stesso medico spiega che l'Italia è un leader mondiale nel congelamento degli ovociti, del resto, come spiega Benagiano, questa pratica è necessaria dati i limiti che impone la legge 40.
Marco Filicori, professore del Centro di Endocrinologia riproduttiva dell'Università di Bologna, ribadisce: 'I centri italiani si sono messi al lavoro e ora sono davvero fra i primi quanto a risultati'.
Al contrario Severino Antinori, medico ginecologo e presidente della World Association of Reproductive Medicine (Warm), non ha dubbi su come è meglio procedere: 'La vitrificazione degli ovociti, cioè il loro congelamento rapidissimo dopo aver estratto tutta l'acqua già oggi fornisce risultati maggiori rispetto al congelamento lento degli ovuli. Gli ultimi risultati ottenuti su donne sotto i 35 anni, sono decisamente incoraggianti. Gli ovociti vitrificati nel 98% dei casi sono uguali a quelli appena prelevati anche dopo cinque anni e capaci il 35% delle volte di dare origine a una gravidanza portata a termine. Molto più del 3% ottenuto con gli ovuli a lento congelamento'. Antinori utilizza nei suoi centri questa tecnica con successo già da qualche anno e per questo fa un appello all'Istituto superiore di Sanità e a Livia Turco chiedendo che vengano istituiti in Italia corsi per insegnare ai medici italiani la tecnica di vitrificazione, perché ad oggi in tutto il Paese ci sono solo 4 o 5 strutture che effettuano questo trattamento.

Redazione MolecularLab.it (14/09/2007)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: ovulazione, legge 40, fecondazione assistita, procreazione
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy