Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Off-topics
 Esistono ricercatori "a tempo indeterminato"?
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Tag   ricercatori    centro ricerca  Aggiungi Tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

krissy
Nuovo Arrivato



33 Messaggi

Inserito il - 20 agosto 2014 : 16:52:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di krissy Invia a krissy un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Salve a tutti, spero che qualcuno di voi sia un ricercatore e che possa togliermi questa curiosità.
Quando si intraprende la strada della ricerca (Dottorato etc.) si tende a passare da una borsa di studio all'altra.
Al CNR per esempio ci sono dei ricercatori che si occupano di una determinata tematica,e che risultano nello staff fisso dei laboratori.
Allora mi domandavo esattamente come funziona?C'è la remota possibilità che si possa avere un contratto più lungo di quelli annuali/biennali?O la possibilità remotissima che si venga assunti da un centro di ricerca?
Grazie a tutti quelli che mi risponderanno.

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6924 Messaggi

Inserito il - 20 agosto 2014 : 16:56:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
certo che esistono. Nel privato, l'azienda può farti il contratto che vuole. Se intendevi nel pubblico, mi sa che non esistono più, per essere strutturato in università devi essere professore associato se non erro

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

krissy
Nuovo Arrivato



33 Messaggi

Inserito il - 20 agosto 2014 : 17:00:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di krissy Invia a krissy un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie Giuliano. E il CNR per intenderci è una struttura privata?O li ci sono solo borsisti temporanei?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6924 Messaggi

Inserito il - 20 agosto 2014 : 17:12:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il CNR è pubblico e per entrare come strutturati c'è bisogno di un concorso. Che non so però se esiste più, visto che all'uni la figura del ricercatore strutturato è stata tolta dalla Gelimini...

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

DS
Nuovo Arrivato



22 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 19:31:09  Mostra Profilo Invia a DS un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non è vero dai, esistono eccome e anche di nuovi. Contratti da 5 anni per i nuovi PI, tempi determinati per postdoc anziani etc
Il problema è il cursus, come per tutta la biologia l'avanzamento di carriera dipende esclusivamente da quanto risulti simpatico ad un prof che in quel momento ha grande peso politico. Se non hai appeal con il PI, oppure il PI non conta, rimani a piedi.
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 23:09:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Non è vero dai, esistono eccome e anche di nuovi. Contratti da 5 anni per i nuovi PI, tempi determinati per postdoc anziani etc


Quasi mi viene voglia di tornare in Italia... no, passata

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

DS
Nuovo Arrivato



22 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 00:27:19  Mostra Profilo Invia a DS un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da chick80

Citazione:
Non è vero dai, esistono eccome e anche di nuovi. Contratti da 5 anni per i nuovi PI, tempi determinati per postdoc anziani etc


Quasi mi viene voglia di tornare in Italia... no, passata



La tua ironia/amarezza può essere condivisibile, però c'è un aspetto abbastanza grottesco con cui bisogna fare i conti.
Le esperienze all'estero arricchiscono e, anche secondo me, andrebbero assolutamente fatte ed incentivate. Tuttavia i posti "a tempo determinato" e quelli da "PI in prova" sono pochi, e almeno in Italia vengono assegnati ai fedelissimi. Che spesso all'estero non ci sono andati, o hanno fatto un periodo molto breve in un centro affiliato con la promessa di rientrare. E questo vale anche, anzi soprattutto, per i gruppi più forti.
Io onestamente ho constatato la stessa cosa nei miei colleghi stranieri.

lo scrivo perchè faccio parte di quella cerchia che vede(va) l'estero come un momento necessario di crescita per poter eventualmente rientrare in patria, capire che non funziona così è stato abbastanza deludente.
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6924 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 00:41:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
raga, scusate l'ignoranza, ma PI sta per... ?

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 08:19:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Giuliano: PI = principal investigator. Capo laboratorio insomma.

@DS:

Citazione:
Tuttavia i posti "a tempo determinato" e quelli da "PI in prova" sono pochi, e almeno in Italia vengono assegnati ai fedelissimi. Che spesso all'estero non ci sono andati, o hanno fatto un periodo molto breve in un centro affiliato con la promessa di rientrare. E questo vale anche, anzi soprattutto, per i gruppi più forti.

Uno dei motivi (ma decisamente non il solo) per cui non voglio tornare (anche se le offerte per tornare le ho avute). E' un campanilismo che non fa certo bene all'Italia. Invece di cercare di attirare gente brava, dall'Italia e dall'estero per alzare un po' il profilo della ricerca italiana si va avanti per raccomandazioni non dovute. Invece di considerare l'essere stato all'estero come una cosa positiva ci si mette delle belle fette di salame sugli occhi e si prende l'amico del cuore... magari mi sfugge qualcosa ma non mi sembra sia una strategia che funziona troppo bene.

Citazione:
Io scrivo perchè faccio parte di quella cerchia che vede(va) l'estero come un momento necessario di crescita per poter eventualmente rientrare in patria, capire che non funziona così è stato abbastanza deludente.


E' quello che dovrebbe succedere. Se però le condizioni per ritornare sono ridicole (vedi i famosi, ed estremamente ridicoli, bandi per il ritorno dei cervelli) il gioco non vale la candela. Io da postdoc qui prendo più del doppio di un ricercatore medio in Italia (con scatto automatico ogni anno), sul contratto tutto è chiaro e ben definito, l'università ha un ottimo schema per i contributi, etc etc.
Senza contare che le condizioni in laboratorio sono 1000 volte migliori.

Certo, il clima fa schifo ma, hey, non si può avere tutto dalla vita.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

DS
Nuovo Arrivato



22 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 13:14:42  Mostra Profilo Invia a DS un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da chick80
Invece di considerare l'essere stato all'estero come una cosa positiva ci si mette delle belle fette di salame sugli occhi e si prende l'amico del cuore... magari mi sfugge qualcosa ma non mi sembra sia una strategia che funziona troppo bene.


Succede un pochino ovunque, e un pochino ovunque (my opinion) succede perché il ruolo del PI è fare il politico. I grants vanno sempre alla stessa gente o ai loro postdoc, e quasi sempre si conoscono gli editors dei giornali. Con le dovute eccezioni ovvio.
Se fossero premiate le idee forse forse..

Citazione:
Messaggio inserito da chick80
E' quello che dovrebbe succedere. Se però le condizioni per ritornare sono ridicole (vedi i famosi, ed estremamente ridicoli, bandi per il ritorno dei cervelli) il gioco non vale la candela. Io da postdoc qui prendo più del doppio di un ricercatore medio in Italia (con scatto automatico ogni anno), sul contratto tutto è chiaro e ben definito, l'università ha un ottimo schema per i contributi, etc etc.
Senza contare che le condizioni in laboratorio sono 1000 volte migliori.


scusa se mi permetto, sono molto curioso, potresti dare qualche dettaglio in più?
un ricercatore all'uni va sui 1900 all'inizio, al CNR 2200
E per condizioni cosa intendi? io sono ancora in Italia perché tutti i colleghi all'estero mi han detto quanto sono similini i PI del mondo. Con qualche eccezione meravigliosa, gente che Giustamente andava a casa non appena terminati gli esperimenti e le ricerche con la possbilità di svolgere un'altro lavoro/esperienza in lab privati
Torna all'inizio della Pagina


Utente Junior



565 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 14:16:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di là Invia a là un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ehm, un ricercatore al cnr all'inizio non prende 2200 euro. Il motivo per cui lo dico è perchè un mio collega (diventato ricercatore con l'ultimo concorso) prende 1700 e qualcosa euro + buoni pasto.
Io, postdoc, prendo quasi come lui (senza buoni pasto).
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6924 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 14:42:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
i buoni pasto fanno la differenza

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina


Utente Junior



565 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 14:53:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di là Invia a là un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
diciamo pure che prenda 1800, è possibile che abbia 400 euro di buoni pasto? (chiedo, non avendoli non lo so)
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 16:03:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
scusa se mi permetto, sono molto curioso, potresti dare qualche dettaglio in più?
un ricercatore all'uni va sui 1900 all'inizio, al CNR 2200


OK, io ero rimasto appunto ai 1700 che diceva là... ad ogni modo io qui sono a 2800 euro/mese (netti), con un aumento di ~100 euro/mese ogni anno.

Citazione:
E per condizioni cosa intendi? io sono ancora in Italia perché tutti i colleghi all'estero mi han detto quanto sono similini i PI del mondo. Con qualche eccezione meravigliosa, gente che Giustamente andava a casa non appena terminati gli esperimenti e le ricerche con la possbilità di svolgere un'altro lavoro/esperienza in lab privati


Per il fatto che devi sempre cercarti fondi quello è un problema che si ha dappertutto ovviamente, non è che qui il lavoro te lo trovano con la bacchetta magica. Tuttavia se uno si dà da fare, è in media molto più semplice trovare fondi all'estero che in Italia.

Sul fatto che tutti i PI siano uguali mi permetto di dissentire... i PI sono degli esseri umani e quindi ce ne sono che sono degli £$"£%"£ e ce ne sono che sono degli angeli, all'estero come in Italia. Tuttavia puoi essere (o lavorare per) il PI più fico del mondo, ma se poi ti ritrovi in un ambiente in cui ormai al governo non interessa più finanziare la ricerca, per ogni cosa ci sono mille problemi burocratici, etc. allora non vale proprio la pena di starci in Italia.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

DS
Nuovo Arrivato



22 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 18:56:10  Mostra Profilo Invia a DS un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dalle info in mio possesso, tra benefit vari (indennità varie, buoni etc) va tranquillamente oltre i 2000. Ma non ne beneficio io, quindi rimane il mistero.

Chick tu hai perfettamente ragione. Tuttavia esistono in Italia almeno un centinaio di PI in grossi gruppi e centri che hanno un mucchio di soldi tra Grants, Telethon AIRC e roba varia. Quanto e più magari del gruppo in cui lavori.
Purtroppo sono pochi, e la mancanza di alternativa crea ambienti con personale perennemente subalterno e sotto il giogo.

PS:i post doc entry level, all'estero, sono sempre inquadrati a livello contributivo?
PS2:scrivo questa precisazione sui PI italiani perché noi biologi italiani siamo, umile opinione, confusi sul problema della ricerca a livello nazionale. La questione non sono i soldi, che ci sono a valanga talvolta; la questione è come viene concepita la ricerca in Italia. Altra storia
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 20:07:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Purtroppo sono pochi, e la mancanza di alternativa crea ambienti con personale perennemente subalterno e sotto il giogo.

Lo so, sento storie che fanno rabbrividire ogni tanto...

Citazione:
i post doc entry level, all'estero, sono sempre inquadrati a livello contributivo?


In che senso? Qui ad es. ci sono delle tabelle prestabilite. Come primo postdoc credo entri al livello 6.

Citazione:
La questione non sono i soldi, che ci sono a valanga talvolta; la questione è come viene concepita la ricerca in Italia. Altra storia

E gli sprechi, non dimenticare gli sprechi...

PS: nota che queste cose ci sono dappertutto, ma ovviamente se i soldi sono già pochi alla base le noti molto di più.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina