Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Off-topics
 Postdoc in Giappone?
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

SpemannOrganizer
Utente

Spemann
Città: Los Angeles


955 Messaggi

Inserito il - 18 marzo 2011 : 16:14:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpemannOrganizer Invia a SpemannOrganizer un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Beh, forse la domanda vi sembrerà un po' sciocca, ma vorrei sapere secondo la vostra personale opinione, converrebbe fare un postdoc in Giappone, visti i recenti avvenimenti?
L'idea di fare un secondo postdoc li' mi attrae moltissimo, in alternativa alla California. Se le cose andassero bene potrei iniziare tra un anno e mezzo due al massimo. Pero'il disastro di questi giorni mi ha messo un po' di dubbi...
A preoccuparmi, ben piu' di terremoti e tsunami, sono i pericoli da radiazioni. Il posto dove vorrei andare è a circa 600 km da fukushima, ma insomma credo che le distanze contano poco in questi casi.

Cosa ne pensate? Suggerimenti?

SpemannOrganizer
Utente

Spemann

Città: Los Angeles


955 Messaggi

Inserito il - 19 marzo 2011 : 09:09:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpemannOrganizer Invia a SpemannOrganizer un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
nessuna risposta?:(

Torna all'inizio della Pagina

M111
Utente

Pleiadi

Prov.: Lucca
Città: Guamo


838 Messaggi

Inserito il - 19 marzo 2011 : 09:53:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di M111 Invia a M111 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
...figurarsi se posso permettermi di dar un consiglio a chi sta per fare il secondo postdoc :)

...praticamente dalla parte opposta del Giappone, io andrei...

(certo che visti i tempi [1, 2 anni] tutta sta fretta che hai nel voler prender consigli mi fa pensare che non ci dormi la notte eh :), io andrei)
Torna all'inizio della Pagina

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8398 Messaggi

Inserito il - 19 marzo 2011 : 12:35:37  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Beh non è facile darti un consiglio in questo caso (a meno di non avere per lo meno una sfera di cristallo!) comunque visto che dici:
Citazione:
. Se le cose andassero bene potrei iniziare tra un anno e mezzo due al massimo.

forse hai ancora un po' di tempo per pensarci, vedere come evolvono le cose e valutare la situazione, no?
Sembrerà anche una cosa egoistica, ma io personalmente in questo momento non mi sentirei molto tranquilla a pensare di andare in Giappone, ma forse neanche in California...
Torna all'inizio della Pagina

0barra1
Utente Senior

Monkey's facepalm

Città: Paris, VIIème arrondissement


3847 Messaggi

Inserito il - 19 marzo 2011 : 13:23:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di 0barra1 Invia a 0barra1 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ironia della sorte un terremoto lungo la faglia di San Andreas è ritenuto altamente probabile entro 30 anni. E per terremoto intendono gli esperti il Big One. Almeno così riportava La Stampa il 13-03. Ironia della sorte anche nei pressi di tokyo era atteso un fenomeno tellurico di immani proporzioni. Ironia della sorte anche in California ci sono centrali nucleari.

So, forget Jesus. The stars died so that you could be here today.
A Universe From Nothing, Lawrence Krauss

Torna all'inizio della Pagina

Martin.diagnostica
Utente Attivo

H. pylori



1582 Messaggi

Inserito il - 19 marzo 2011 : 15:08:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Martin.diagnostica Invia a Martin.diagnostica un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Spem in 2 parole non hai scampo ti conviene tornare qui in Italia dove alla meglio farai il prof in una scuola media

Facebook
Torna all'inizio della Pagina

M111
Utente

Pleiadi

Prov.: Lucca
Città: Guamo


838 Messaggi

Inserito il - 19 marzo 2011 : 17:39:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di M111 Invia a M111 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io andrei tranquillamente anche a Tokio...non siamo troppo allarmisti...

Il brutto è che a me non mi vorranno ne di li ne di la ahahaha
Torna all'inizio della Pagina

SpemannOrganizer
Utente

Spemann

Città: Los Angeles


955 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2011 : 00:03:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpemannOrganizer Invia a SpemannOrganizer un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anzitutto grazie a tutti per le risposte.
Grazie Silvia, in effetti ho ancora molto tempo per informarmi ed è quello che faro'.
Grazie Obarra.... lo so manco la California è cosi' sicura :) pero' se ragioniamo in questi termini manco di casa potremmo uscire... E' una scelta un po' complicata ma io mi preoccupo nn solo per me ma soprattutto per la mia famiglia: non voglio che mia figlia o mia moglie mangino sushi radioattivi :)
Ad ogni modo la California è sempre stato il mio primo obiettivo .E se nn erro anche a te piacerebbe andare li o no? Auguriamoci (soprattutto per i californiani, per carità) che sto big one si faccia attendere il piu a lungo possibile.
Saluti
(vado a dormire senno' mia moglie mi ammazza :))

Torna all'inizio della Pagina

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8398 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2011 : 11:47:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da M111

Io andrei tranquillamente anche a Tokio...non siamo troppo allarmisti...

Beh sicuramente di posto ne trovi lì in questo momento!!!

Comunque non è essere allarmisti, ma quanto meno realisti, non credo ci sia poco da scherzare con le radiazioni e magari ponderare bene la scelta è la cosa più saggia.

Riguardo alla California io non mi riferivo affatto ad altri eventi catastrofici che potrebbero accadere, e che potrebbero verificarsi anche da altre parti, ma era sempre relativo al fatto avvenuto in Giappone: la California è di fronte a Fukushima!
All'inizio si è parlato di pericolo radiazioni anche lì, anche se ora dicono che non c'è alcun pericolo.

Insomma secondo me, e come dicevi giustamente tu all'inizio Gabriele, la cosa più preoccupante sono comunque le radiazioni!
Torna all'inizio della Pagina

M111
Utente

Pleiadi

Prov.: Lucca
Città: Guamo


838 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2011 : 12:25:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di M111 Invia a M111 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Certo, la situazione nella zona è grave, ma già escludere Tokio ora mi pare eccessivo visto che può esser considerato come l'Italia durante Chernobyl.
Tra qualche mese a Tokio sarà tutto alla normalità (magari ci saranno restrizioni per certi alimenti per il prossimo anno, ma insomma, il Giappone è grande e questi possono venire anche dal sud o dall'estero).
Torna all'inizio della Pagina

Col89
Nuovo Arrivato



11 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2011 : 14:48:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Col89 Invia a Col89 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Secondo me dovresti decisamente aspettare e vedere come si evolve la situazione a livello radioattivo nell'area. Rischiare la salute e/o la vita con delle radiazioni per un lavoro è secondo me non commisurabile al guadagno che otterresti. Visto che soldi ed esperienza in qualche buon laboratorio li potresti trovare anche altrove e se proprio in Giappone vorrai andarci potrai andarci fra qualche anno.. Opinione personalissima ovviamente.


Oltretutto controllando su google Maps.. giusto per farti un idea Milano-Cernobyl sono circa 2100-2200 km, Tokyo-Fukushima sono 290-320 km... (disastri di proporzioni differenti sicuramente ma distanze decisamente più brevi)
Torna all'inizio della Pagina

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8398 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2011 : 15:06:11  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Col89

Oltretutto controllando su google Maps.. giusto per farti un idea Milano-Cernobyl sono circa 2100-2200 km, Tokyo-Fukushima sono 290-320 km... (disastri di proporzioni differenti sicuramente ma distanze decisamente più brevi)

Stavo per dire la stessa cosa!

M111 il punto è questo, le radiazioni al momento sono poche e di sicuro "al momento" non ci sono grandi rischi a Tokio, e ancora meno a 600Km di distanza da Fukushima dove in realtà andrebbe Spemann, ma la situazione non è stabile a momento, quindi l'unica è aspettare per vedere come evolve (sperando per il meglio) prima di prendere una decisione.
E ripeto, qua stiamo parlando solo delle radiazioni, poi di implicazioni ce ne sarebbero anche altre... ma non vorrei andare troppo off topic.
Torna all'inizio della Pagina

M111
Utente

Pleiadi

Prov.: Lucca
Città: Guamo


838 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2011 : 21:58:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di M111 Invia a M111 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dalle informazioni che si hanno le cose dovrebbero migliorare, le misure di radioattività non calano di molto probabilmente perchè ha nevicato.
Su quel che riguarda la distanza, bhè conta poco perchè i due casi sono FORTUNATAMENTE diversi, gravi, ma diversi. E i dati in nostro possesso possono esser paragonati, e la similitudine sussiste.

Con ciò non voglio dire che non ci si debba preoccupare per la situazione, io sono talment epreoccupato che non faccio altro che informarmi.
Sono però dell'opinione che con i dati che si hanno, lecito sia preoccuparsi, meno leciti siano certi allarmismi che viaggiano in rete. Non mi riferisco necessariamente a questa discussione :)

Sarebbe interessante fare un discorso sulle contaminazioni alimentari, anche perchè per Chernobyl i livelli furono a macchia di leopardo (da ciò che lessi).
Torna all'inizio della Pagina

SpemannOrganizer
Utente

Spemann

Città: Los Angeles


955 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2011 : 22:51:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpemannOrganizer Invia a SpemannOrganizer un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie ragazzi per gli spunti di riflessione. In effetti su certe cose sono paranoico e tendo a fasciarmi la testa prima di essermela rotta. Ho letto stamani le varie letture dei livelli di radiazione effettuate dal RIKEN institute (l'istituto dove vorrei fare domanda) della sede di Wako, che è vicina a Tokyo (quella a Kobe, che mi interessa, è appunto a 600 km da tokyo). Ebbene i livelli a Wako sono piu' o meno costanti, intorno allo 0.1 microsievert (normalmente la radiazione "background" è attorno a 0.04). Continuero' a tenermi aggiornato.

Torna all'inizio della Pagina

M111
Utente

Pleiadi

Prov.: Lucca
Città: Guamo


838 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2011 : 13:55:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di M111 Invia a M111 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I valori cambiano da zona a zona, in zone iraniane si arriva anche a 30 microSv/h....e non fa male a chi ci vive bhPr
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2011 : 16:28:07  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Interessante chart a riguardo:

http://xkcd.com/radiation/

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

0barra1
Utente Senior

Monkey's facepalm

Città: Paris, VIIème arrondissement


3847 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2011 : 16:55:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di 0barra1 Invia a 0barra1 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La mia idea sarebbe sì quella di andare in California per il dottorato.
Dal post stringato di cui sopra in realtà quasi emerge che, posto un sufficiente grado di sicurezza a livello di radiazioni, tanto meglio Tokyo a L.A. ecc, visto che ormai in Giappone la catastrofe si è già consumata. Non so se un episodio simile si verificasse in USA potrebbe esser affrontato meglio Tokyo (e mi riferisco al terremoto).

So, forget Jesus. The stars died so that you could be here today.
A Universe From Nothing, Lawrence Krauss

Torna all'inizio della Pagina

SpemannOrganizer
Utente

Spemann

Città: Los Angeles


955 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2011 : 20:39:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpemannOrganizer Invia a SpemannOrganizer un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
In realtà non intendo dire che preferisco Kobe a L.A.. La mia prima scelta sarebbe L.A. (o meglio il lab che sta a L.A.) e poi Kobe... ma non sono deciso al 100%. Quanto all'eventualità che possa accadere qualcosa in giappone o in california manco ci penso... se ragionassi in questi termini nn uscirei di casa. La mia preoccupazione (che ho tentato di esprimere e di "fugare" con questo topic) era che nel caso scegliessi Kobe avrei potuto far correre dei grossi rischi a mia moglie e mia figlia. Pero' son sempre piu' convinto che i problemi radiazioni ecc verranno risolti.

Torna all'inizio della Pagina

SpemannOrganizer
Utente

Spemann

Città: Los Angeles


955 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2011 : 20:45:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpemannOrganizer Invia a SpemannOrganizer un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
grazie chick80, interessante il link

Torna all'inizio della Pagina

caramella
Utente Junior




127 Messaggi

Inserito il - 26 marzo 2011 : 14:29:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di caramella Invia a caramella un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tralasciando la questione "scottante" del rischio nucleare, ti chiedo semplicemente perché vuoi fare un post-doc in Giappone.
Ho una grande stima dei giapponesi ma sappi che da un punto di vista scientifico è duro lavorare con loro. A parte i ritmi estenuanti (sono dei veri workaholic, ma del resto credo che negli USA la situaizone sia uguale), buona parte dei giapponesi, pur lavorando in ambito scientifico, hanno una scarsa conoscenza della lingua inglese e credo che la comunicazione sarebbe un grosso problema.
Hai tenuto conto di questo "intoppo"?
Per il resto, ho avuto due coinquiline giapponesi e posso affermare che sono un popolo delizioso. Da un punto di vista di arricchimento personale/culturale e non lavorativo approverei 10 volte con più entusiasmo un'esperienza di vita in Giappone piuttosto che in California..
Facci sapere come evolve la tua scelta
Torna all'inizio della Pagina

SpemannOrganizer
Utente

Spemann

Città: Los Angeles


955 Messaggi

Inserito il - 28 marzo 2011 : 20:33:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpemannOrganizer Invia a SpemannOrganizer un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La scelta del giappone è per un particolare lab. non scelgo in base al posto ma in base ai lab che ci sono, in base a cosa fanno e in base a chi ci lavora. E a kobe, al Riken institute CDB (center for Developmental Biology) c'è un gruppo molto forte che mi piace da morire.
grazie per i vostri commenti, vi terro' aggiornati :)!

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina